Pasta integrale con melanzane e pesto

da | 11 Lug, 2021 | Ricette

Dosi

Per 2 persone

Difficoltà

Facile

Preparazione

15 minuti

Cottura

20 minuti

Ingredienti

  • 180 g di pasta integrale (naturalmente il peso della pasta è variabile in base alle esigenze personali)
  • 1 melanzana media
  • 6-8 pomodorini
  • origano
  • 4 cucchiai di pesto alla genovese
  • sale qb

Procedimento

Fate a fette la melanzana e grigliate le fette da entrambi i lati.

Cuocete al dente la pasta integrale preferita, meglio se corta tipo penne, ponendola scolata in una zuppiera capiente.

Mescolate i pomodorini a pezzi, con le melanzane, condendo con origano e poco sale, versando quindi nella zuppiera.

A questo punto unite il pesto e altro origano fresco, eventualmente aggiungendo olio extravergine d’oliva in base al gusto.

Mescolate bene e lasciate riposare pochi minuti. Può anche essere usata come piatto freddo.

Articoli recenti

La tiroide. La prevenzione è la chiave di volta

La tiroide. La prevenzione è la chiave di volta

I problemi di questa ghiandola interessano maggiormente le donne e persone in età più avanzata. Ma è la prevenzione la chiave di volta. Con la conoscenza di cibi ad hoc e un’attenzione a riposo ed esercizio fisico.

Covid e glicemia

Covid e glicemia

È ben dimostrato che il Coronavirus Sars-CoV2 infetta gravemente i vecchi (metà dei morti per Covid-19 aveva più di 80 anni), i diabetici (quasi metà dei morti per Covid-19, giovani o vecchi, era diabetico), gli obesi, gli ipertesi e i cardiopatici.È ragionevole ipotizzare, quindi, che livelli alti di glicemia possano essere il fattore che accomuna chi ha queste patologie associate a un maggior rischio di infezione e di morte.

Creiamo gentilezza nel nostro paese

Creiamo gentilezza nel nostro paese

È sufficiente praticare piccoli atti di gentilezza per diminuire l’ansia, migliorare l’autostima, le qualità delle relazioni sociali. E non solo…
È nato il Movimento per l’Italia Gentile. Si propone in concreto di trasmettere questo valore a persone, animali e ambiente. Già trenta Comuni hanno aderito alla proposta.

Ridere è una cosa seria

Ridere è una cosa seria

L’umorismo ci rende più creativi, sviluppando il pensiero laterale: la capacità di trovare soluzioni anche inaspettate. Favorisce l’accettazione di se stessi e degli altri. Sono sempre più numerose le ricerche che confermano come l’umorismo ci possa aiutare nella vita di relazione e sul lavoro, per tenere a bada lo stress e stimolare la creatività.

Share This