Pesto alla genovese classico

da | 7 Lug, 2021 | Ricette

Dosi

Per 4 persone

Difficoltà

Facile

Preparazione

15 minuti

Cottura

Ingredienti

  • 60 g di foglie di basilico
  • 2-3 spicchi d’aglio
  • 20 g di pinoli
  • 60 g di Parmigiano Reggiano
  • 30 g di pecorino sardo stagionato
  • 100 ml di olio evo
  • un pizzico di sale grosso

 

Procedimento

Lavate e lasciate asciugare le foglie di basilico prima dell’uso. Pestate nel mortaio l’aglio con il sale e successivamente proseguite con le foglie di basilico, con movimenti circolari del pestello.

Quando si forma un liquido verde vivido è il momento di aggiungere i pinoli. Aggiungete progressivamente i formaggi grattugiati e l’olio, a filo, poco alla volta, continuando a mescolare.

Può essere conservato in frigorifero fino a dieci giorni coperto di olio di oliva in superficie o messo nel freezer.

 

Varianti

Lievito alimentare

Del pesto esistono molte varianti. Nella versione vegan restano invariati i componenti di origine vegetale ed il sale ma, al posto dei formaggi, si può usare una dose simile di lievito alimentare. Preciso che il lievito alimentare in scaglie, detto anche lievito nutrizionale, è un lievito “disattivato” risultato della lavorazione del lievito di birra sottoposto a un processo di essiccazione istantanea a basse temperature, o liofilizzato, con lo scopo di mantenere le sue proprietà nutrizionali. Non è quindi utilizzabile per la panificazione né per la preparazione dei dolci ma solo come insaporitore, di solito in sostituzione del formaggio grattugiato sia nell’alimentazione vegana sia in caso di intolleranza ai latticini.

Al tofu, noci &Co.

Un altro sostituto può essere il formaggio di tofu, in panetto, preventivamente sminuzzato.

Esistono comunque molte altre possibili varianti, dato che si possono utilizzare tanto le noci quanto le mandorle e anche i pistacchi, sia in sostituzione sia in parziale aggiunta ai pinoli.

Alla rucola

Da non sottovalutare l’utilizzo della rucola al posto del basilico, il risultato sarà un gusto anche più stuzzicante per chi ama questa verdura.

Come riempimento

Se l’utilizzo più frequente del pesto, nelle sue molteplici varianti, è quello di condimento per la pasta, esistono in realtà molti altri tipi di utilizzo.

Un modo molto semplice è quello di svuotare dei pomodori ciliegini, riempiendoli di pesto, piatto che non richiede cottura.

Il pesto è un ottimo condimento da aggiungere alle patate lesse tagliate in piccoli pezzi o anche utilizzato sopra un purè di patate.

Articoli recenti

Le sfide si vincono accettando i limiti

Le sfide si vincono accettando i limiti

Ibrahim Hamato, Nick Vujicic, Alex Zanardi. Tre nomi che testimoniano come non ci siano difficoltà che possano limitare, se le si vogliono superare. Spesso però ci si arrende troppo in fretta, demotivandoci e trovando scuse. Sappiate però che lamentarsi può essere molto pericoloso per il benessere psicologico.

Coraggiosi si diventa. Sviluppando il cuore

Coraggiosi si diventa. Sviluppando il cuore

Il coraggio dialoga sempre con la paura, la riconosce, gli da un nome ma l’affronta. Nasce dalla nostra motivazione e coscienza: senza valori, meta, identità, svilupparlo sarà molto difficile.

Ristrutturo casa e curo l’ambiente

Ristrutturo casa e curo l’ambiente

La casa è purtroppo ancora il regno degli sprechi. Grazie a una nuova coscienza ecologica e agli incentivi fiscali aumentano le opportunità di rinnovare le abitazioni. Con un occhio al risparmio dei consumi e alla qualità dei materiali. Sempre più compatibili con la salute globale

Diabete, un killer silenzioso

Diabete, un killer silenzioso

Ci sono altre priorità sanitarie che la pandemia ha messo in secondo piano
Quali sono i rischi maggiori che corrono i diabetic. In che modo la prevenzione e il rafforzamento della Telemedicina possono ridurre l’impatto della patologia.

Iscriviti

Iscrivendoti alla newsletter potrai accedere gratuitamente agli articoli bloccati ed essere sempre aggiornato con i nostri consigli per uno stile di vita sano e sostenibile.

Share This