Ganoderma. Né miracolo né bufala

da | 8 Mar, 2021 | Alimentazione, Antibufale

Di Massimo Ilari

Il Ganoderma è il fungo balzato all’attenzione di media e utenti di internet.
Se ne decantano proprietà miracolose, anche antitumorali. La verità è un’altra: il ganoderma non è nè miracolo nè una bufala. Proviamo a valorizzarlo come si deve.

È attualmente il Ganoderma (o Reishi) a essere sotto i riflettori degli amanti dei rimedi «miracolosi». Un fungo dalle proprietà «strabilianti», almeno a sentire molti.  Su internet e sulla stampa viene decantato come la soluzione definitiva per tutti i problemi di salute, da quelli più banali (influenza, raffreddori, ecc.) fino a quelli più complessi e drammatici (malattie autoimmunitarie, tumori, ecc.).
Ci risiamo. Lo scrivo con un leggero fastidio, per il ripetersi, uguale uguale, di uno schema ormai ben conosciuto e che serve esclusivamente a imporre sul piano commerciale questo o quel prodotto, generalmente esotico.
Uno schema, badate, che viene utilizzato a prescindere dall’effettiva utilità per la salute del prodotto in questione.

 

Non è spazzatura

Ciò non significa che il fungo in questione sia equiparabile a spazzatura. Tutt’altro.
Che i funghi siano spesso alimenti dalle straordinarie proprietà protettrici dell’organismo è cosa nota da tempo. Per esempio, altri due funghi noti come Shitake (Lentinula edodes) e Maitake (Grifola frondosa) sono rinomati non solo per le loro qualità gastronomiche e organolettiche, ma anche per le proprietà antivirali, antiossidanti, immunostimolanti, ecc.
Andiamo a conoscere più da vicino questo vegetale che, in fondo e al di là di opinabili operazioni commerciali, rimane pur sempre un dono della natura.

 

Che cos’è e che cosa contiene

Il Ganoderma lucidum è un fungo coriaceo, molto ricco di tannini (e quindi di interesse gastronomico molto limitato) che cresce su legno in decomposizione, di preferenza su quercia o castagno.
È apprezzato per le sue proprietà terapeutiche nei paesi orientali, soprattutto in Cina e in Giappone, dove viene intensamente coltivato, essiccato e trasformato in preparati a uso medicinale (polvere, decotti, unguenti, compresse, ecc.).
Normalizza il colesterolo e la glicemia, di regola il battito cardiaco,  assicura salute e longevità.

 

Ganoderma e principi attivi

Tra i principi attivi  attualmente individuati nel Ganoderma sono da ricordare i beta-glucani, che aumentano il senso di sazietà, favoriscono lo svuotamento dell’intestino, migliorano la composizione della flora batterica intestinale e regolano la glicemia e la colesterolemia.
Direttamente e indirettamente, quindi, i beta-glucani prevengono le malattie metaboliche, regolano l’efficienza del sistema immunitario e riducono il rischio di allergie e intolleranze.
Altre sostanze attive presenti nel Ganoderma sono i triterpen. Sono in grado di ridurre le reazioni allergiche limitando la produzione di istamina, migliorando il metabolismo cellulare e favorendo la funzionalità epatica.

 

Antiallergico e immunostimolante

Al Ganoderma sono stati attribuiti diversi effetti salutari.
buone proprietà antiallergiche e immunostimolanti (nei confronti dei virus e dei batteri)

  • una certa capacità di regolare la pressione sanguigna e il battito cardiaco
  • un effetto antidepressivo e rilassante, una attività benefica sulle mucose respiratorie infiammate, ecc.

Il filo rosso che collega tutte queste proprietà potrebbe essere proprio il grande potenziale adattogeno del Ganoderma. Questo fungo, in altre parole, sarebbe in grado di migliorare la capacità di adattamento dell’organismo alle richieste dell’ambiente (contatti con virus o batteri, ma anche stress psicofisici, ecc.).

Per leggere altri articoli come questi clicca su Antibufale

Articoli recenti

Latte. Fondamentale in menopausa?

Latte. Fondamentale in menopausa?

Molto spesso si rimarca che il latte, grazie al suo elevato contenuto di calcio, è indispensabile in varie fasi della vita: nell’infanzia, per costruire ossa forti; nella terza età, per mantenere un’ossatura sana; e soprattutto nella menopausa, per prevenire l’osteoporosi.

Bevande con stevia: la soluzione all’obesità e al diabete?

Bevande con stevia: la soluzione all’obesità e al diabete?

Da qualche anno il mercato delle bibite si è arricchito di una nuova offerta: bevande e succhi contenenti stevia, una pianta dalle foglie dolcissime e con scarsi effetti collaterali. I nuovi prodotti vantano un bel po’ di zuccheri e calorie in meno rispetto a quelli tradizionali. Ma….

Torniamo a fare il pane in casa

Torniamo a fare il pane in casa

I momenti di pausa possono servire anche a questo: cercare antiche tradizioni che ci rendano più liberi, consapevoli e autosufficienti. E allora torniamo a fare il pane, per sfornare una pagnotta che sa di bellezza.

Cibi crudi. Tutti i benefici.

Cibi crudi. Tutti i benefici.

Ci sono tanti e ottimi motivi per mangiare più spesso cibi crudi: sono ricchi di alcune sostanze preziose per la salute, le quali vengono invece disperse, ridotte o alterate dal calore della cottura.

Raggi solari. Precauzioni e benefici

Raggi solari. Precauzioni e benefici

È abituale la mancata o errata applicazione delle creme solari di cui, spesso, non si leggono neppure gli ingredienti. Quanti sanno che l’applicazione dovrebbe essere ripetuta almeno ogni due ore e dopo il bagno? Quanti sanno che la reidratazione della pelle è d’obbligo per mantenerla elastica ed evitare le spellature

Archivi

Categorie

Iscriviti

Iscrivendoti alla newsletter potrai accedere gratuitamente agli articoli bloccati ed essere sempre aggiornato con i nostri consigli per uno stile di vita sano e sostenibile.

Share This