Fumo. I rischi per gli animali domestici

da | 4 Giu, 2021 | Dipendenze, Medicina

di Biagio Tinghino

Ci rimettono anche i nostri amici animali

Sono pochissimi gli studi sui danni provocati dal fumo passivo negli animali domestici, spesso fedeli compagni dell’uomo.
Una ricerca, pubblicata lo scorso gennaio, e condotta presso l’università cinese di Sun Yat-sen – Guangzhou, ha dimostrato che il pericolo esiste per tutte le specie animali. Su un campione di 7.326 animali è stato verificato che tra i cuccioli esposti a fumo passivo, già da quando erano in utero, si riscontra un’importante diminuzione della funzionalità respiratoria, che si conferma se aspirano fumo passivo dopo la nascita, anche se solo nei primi 2 anni di vita.

Se vuoi saperne di più sui danni causati dal fumo leggi anche

Diabete e fumo. Coppia letale

Danni da fumo? I giovani ci credono sempre meno.

Sembra un paradosso, ma, nell’era della comunicazione globale, sempre meno giovani conoscono quanto il fumo faccia male. I dati pubblicatia febbraio sulla rivista scientifica Drug Alcohol Dependence mostrano che la percezione del rischio legato alle sigarette sia in costante declino tra i ragazzi, in particolare negli Usa, e che solo il 71,6% di essi sia convinto del rischio che corrono.
Si tratta di segnali importanti che richiamano i decisori a rivedere e intensificare gli sforzi di comunicazione per interventi efficaci di prevenzione del tabagismo.

 

*Società Italiana di Tabaccologia,
Past president

Questo articolo è tratto dal mensile Vita&Salute Marzo 2020

Articoli recenti

Muoversi di più. Una potente medicina

Muoversi di più. Una potente medicina

«Il movimento, qualsiasi tipo di attività si scelga, è una medicina-farmaco incredibile e del tutto naturale. In più, se vengono messi a confronto medicinali ed esercizio si potrà osservare che riescono ad assicurare gli stessi risultati, ci si ammala di meno e camminare è l’approccio più efficace per cominciare»,

Tra evidenze scientifiche e miti

Tra evidenze scientifiche e miti

Dagli inizi degli anni ‘70, la comunità internazionale si è data invece un metodo per stabilire quanto una scoperta sia o meno attendibile, quale importanza gli si possa attribuire. Insomma, un sistema per “pesare” le evidenze scientifiche. Oggi il metodo è accettato universalmente e tende a valutare i fatti e non le opinioni.

Mi metto a correre

Mi metto a correre

Praticare un’attività fisica di movimento è sicuramente fonte di benefici per tutto l’organismo. Cosa preferiscono gli italianiCircolano falsi miti su presunti rischi: ecco cosa dimostra la ricerca. Correre vuol dire imparare ad ascoltarsi, aumentando la consapevolezza sulle proprie condizioni fisiche.

Intuizione o sesto senso?

Intuizione o sesto senso?

Quante volte «sentiamo» che qualcosa, a naso, non ci convince? Oppure troviamo quasi inconsapevolmente la soluzione giusta per un problema che ci assilla? La saggezza popolare parla di sesto senso, la scienza più semplicemente di intuizione.

Iscriviti

Iscrivendoti alla newsletter potrai accedere gratuitamente agli articoli bloccati ed essere sempre aggiornato con i nostri consigli per uno stile di vita sano e sostenibile.

Share This