Mangia sano muoviti e medita

da | 13 Mag, 2021 | Medicina

di Franco Berrino*

Fin dai tempi di Pasteur sappiamo che le malattie infettive dipendono dal contatto con il microbo o il virus. Ma anche dal terreno che coltiviamo dentro di noi attraverso tre vie, quella del cibo, del movimento e della meditazione, che servono per fortificarci e difenderci dalle infezioni.

I più importanti studi epidemiologici hanno dimostrato che chi ha un’alimentazione ricca di fibre vegetali, soprattutto cereali integrali, muore meno, oltre che di diabete, di infarto e di cancro, anche di malattie infettive.

 

50g di cereali integrali al giorno riducono significativamente la mortalità per malattie infettive e 90g al giorno la riducono del 25%.

 

È sufficiente mangiare pane e riso integrale, oppure zuppe di orzo o farro decorticato, sorgo, miglio, grano saraceno, eliminando i prodotti raffinati e gli zuccheri semplici che riducono l’azione protettiva dei globuli bianchi.

Coronavirus: mangia sano muoviti e medita

Per sapere come rinforzare il sistema immunitario con l’esercizio fisico leggi anche Esercizio fisico moderato: benefici

Le fibre invece fanno funzionare bene l’intestino, nutrono i microbi buoni che vivono nell’intestino e lo mantengono in buona salute. E se l’intestino è sano, anche il sistema immunitario è sano e ci difende dalle infezioni.
Evitiamo anche i salumi e le carni rosse, meglio mangiare prevalentemente cibi vegetali.
Può essere utile prendere integratori di zinco e probiotici con lattobacilli e bifidobatteri: alcuni studi ne hanno evidenziato l’effetto protettivo e curativo sull’influenza.

È dimostrato inoltre che un moderato esercizio fisico riduce il rischio di contrarre l’influenza. Infine, diversi studi sperimentali hanno rilevato che la meditazione migliora il sistema immunitario.

Articoli recenti

Consumo di latte e cancro alla prostata

Consumo di latte e cancro alla prostata

Secondo un nuovo studio condotto dai ricercatori della Loma Linda University Health, gli uomini con un’assunzione maggiore di latticini, in particolare di latte, corrono un rischio significativamente maggiore di cancro alla prostata rispetto agli uomini con un’assunzione inferiore. Lo studio non ha trovato tali associazioni tra l’aumento del rischio di cancro alla prostata e l’assunzione di calcio non caseario

Vegani e biomarcatori per difendersi dalle malattie

Vegani e biomarcatori per difendersi dalle malattie

I vegani, rispetto ai non vegetariani, mostrano differenze significative nei loro profili metabolici. Tali differenze possono aiutare a spiegare il loro minor rischio di malattie croniche.Lo dimostra  un recente studio condotto dai ricercatori della Loma Linda University, del Brigham and Women’s Hospital e della Fred Hutchinson Cancer Research Center. 

Barbabietole rosse con crudità

Barbabietole rosse con crudità

Preparate una salsa stemperando lo yogurt con l’aceto, il sale aromatico e l’aglio.
Lavate le verdure e tagliatele.
Mettete qualche goccia di limone sulle carote perché non anneriscano.
Togliete la buccia alle barbabietole; tagliate una fetta superiore.

Share This