Cibo sano e longevità

da | 25 Mag, 2021 | Alimentazione

Di Franco Berrino

Il cibo sano, il cibo vero, è un fattore importante di salute e di longevità.
Il Codice europeo contro il cancro raccomanda di mangiare quotidianamente gli ingredienti presenti nella dieta mediterranea tradizionale: cereali integrali, legumi, verdure, frutta, compresa la frutta a guscio e, saltuariamente, pesce azzurro.

Studi su centinaia di migliaia di persone hanno coerentemente mostrato che, a parità di età e di altri fattori che influenzano la mortalità, chi ha questo stile alimentare muore significativamente meno. E non solo di cancro, ma anche di malattie del cuore, dei polmoni, dello stomaco, dell’intestino, e anche di malattie infettive. Quindi c’è un nesso tra cibo sano e longevità.

Le modalità con cui questi cibi vanno assunti riflettono la saggezza tradizionale contadina, che si può racchiudere nel proverbio: “Colazione da re, pranzo da principe, cena da povero”. Purtroppo oggi la cena è diventata l’unica occasione in cui la famiglia si riunisce. A colazione c’è sempre fretta, a pranzo si mangia un panino o in mensa. Finalmente a cena si può mangiare a sazietà e in modo rilassato.

In realtà la cena dovrebbe essere presto e leggera e la colazione del mattino ricca di cibi energetici. In particolare carboidrati a basso indice glicemico, e abbondante. Alla sera, invece, non abbiamo bisogno di carboidrati, perché non saranno spesi in lavoro fisico di notte..

Molti squilibri metabolici, soprattutto la resistenza insulinica, possono essere corretti saltando la cena!
Facciamo in modo di alzarci tutti presto e condividere un’eccellente colazione con pane integrale, olio extravergine d’oliva, frutta a guscio, creme di cereali, muesli, farinata di ceci, composte di frutta, frutta fresca… E con una cena leggera privilegiamo gli aspetti spirituali e le emozioni positive delle relazioni familiari.

Per approfondire il nesso tra malattie e stili di vita sani leggi anche Cancro? E’ solo sfortuna….

Articoli recenti

Muoversi di più. Una potente medicina

Muoversi di più. Una potente medicina

«Il movimento, qualsiasi tipo di attività si scelga, è una medicina-farmaco incredibile e del tutto naturale. In più, se vengono messi a confronto medicinali ed esercizio si potrà osservare che riescono ad assicurare gli stessi risultati, ci si ammala di meno e camminare è l’approccio più efficace per cominciare»,

Tra evidenze scientifiche e miti

Tra evidenze scientifiche e miti

Dagli inizi degli anni ‘70, la comunità internazionale si è data invece un metodo per stabilire quanto una scoperta sia o meno attendibile, quale importanza gli si possa attribuire. Insomma, un sistema per “pesare” le evidenze scientifiche. Oggi il metodo è accettato universalmente e tende a valutare i fatti e non le opinioni.

Mi metto a correre

Mi metto a correre

Praticare un’attività fisica di movimento è sicuramente fonte di benefici per tutto l’organismo. Cosa preferiscono gli italianiCircolano falsi miti su presunti rischi: ecco cosa dimostra la ricerca. Correre vuol dire imparare ad ascoltarsi, aumentando la consapevolezza sulle proprie condizioni fisiche.

Intuizione o sesto senso?

Intuizione o sesto senso?

Quante volte «sentiamo» che qualcosa, a naso, non ci convince? Oppure troviamo quasi inconsapevolmente la soluzione giusta per un problema che ci assilla? La saggezza popolare parla di sesto senso, la scienza più semplicemente di intuizione.

Iscriviti

Iscrivendoti alla newsletter potrai accedere gratuitamente agli articoli bloccati ed essere sempre aggiornato con i nostri consigli per uno stile di vita sano e sostenibile.

Share This