Semplici abitudini che fanno la differenza: la testimonianza di Cristina al Salutexpò

da | 10 Set, 2019 | Progetti nei territori

Sabato 27 aprile è stato un pomeriggio soleggiato, clima perfetto per un Salutexpò all’aperto. Per l’occasione, presso il piazzale interno del centro commerciale Coop di S. Donato, a Firenze, circa una centinaio di persone, tra uomini, donne e qualche ragazzo, hanno preso parte al percorso. Alcuni hanno partecipato perché incuriositi dalla possibilità di scoprire la propria età biologica, altri incentivati dalla possibilità di controllare alcuni valori e conoscere il proprio stato di salute, altri ancora allettati dalla possibilità di beneficiare di un piacevole massaggio rilassante. Qualunque sia stata la motivazione che li ha indotti a partecipare, tutti hanno apprezzato il percorso.

Se è vero che le diverse postazioni sono state per i presenti un’opportunità per apprendere qualcosa di nuovo, è anche vero che per qualcuno è stata anche un’occasione per confermare alcune buone abitudini già praticate.
E’ stato questo il caso di Cristina, una giovane donna che, arrivata alla postazione dell’acqua, ha affermato:

“È proprio vero che la doccia alternata fa bene alla salute e rinforza il sistema immunitario!”
Quest’anno, ogni mattina, mi sono sforzata di essere costante nel fare la doccia alternata. Il risultato? Quest’inverno non ho avuto né un raffreddore, né un’influenza! Anzi, vi dirò di più: a differenza degli anni passati non ho nemmeno sofferto di sinusite!”

Una testimonianza, quella di Cristina, che è stata d’incoraggiamento anche per il resto dei partecipanti.
Un ringraziamento speciale va ai 20 volontari, tra cui infermieri, un medico e una massaggiatrice, che hanno reso possibile l’evento, donando il loro preziosissimo tempo.

Articoli recenti

Consumo di avocado e grasso addominale

Consumo di avocado e grasso addominale

Secondo un nuovo studio, il consumo giornaliero di avocado riduce leggermente il colesterolo. Ma non ha alcun effetto sul grasso addominale, sul grasso del fegato o sulla circonferenza della vita nelle persone con sovrappeso o obesità.

Consumo di latte e cancro alla prostata

Consumo di latte e cancro alla prostata

Secondo un nuovo studio condotto dai ricercatori della Loma Linda University Health, gli uomini con un’assunzione maggiore di latticini, in particolare di latte, corrono un rischio significativamente maggiore di cancro alla prostata rispetto agli uomini con un’assunzione inferiore. Lo studio non ha trovato tali associazioni tra l’aumento del rischio di cancro alla prostata e l’assunzione di calcio non caseario

Vegani e biomarcatori per difendersi dalle malattie

Vegani e biomarcatori per difendersi dalle malattie

I vegani, rispetto ai non vegetariani, mostrano differenze significative nei loro profili metabolici. Tali differenze possono aiutare a spiegare il loro minor rischio di malattie croniche.Lo dimostra  un recente studio condotto dai ricercatori della Loma Linda University, del Brigham and Women’s Hospital e della Fred Hutchinson Cancer Research Center. 

Share This