REPORT: SalutExpò a Niscemi

da | 21 Apr, 2016 | Progetti Salutexpo

Quest’anno anche in Sicilia arriva il nostro SalutExpò, sbarca a Niscemi e lo fà in grande stile.
180 persone sono state accolte dai nostri volontari, un risultato che però è frutto di un grande lavoro di organizzazione, di cui la responsabile del progetto parla così:

L’evento è stato presentato un mese prima attraverso locandine, internet e la distribuzione porta a porta di volantini in tutti e quattro i quartieri adiacenti la sede ospitante”, ha spiegato Morena Barone, “Abbiamo proprio bussato alle porte, invitando le persone e spiegando in che cosa consisteva l’evento. Si sono mostrati tutti entusiasti, hanno chiesto informazioni sull’associazione Lega Vita e Salute e ci hanno ringraziato per il prezioso servizio che stavamo offrendo

Tra i partecipanti, anche il primo cittadino di Niscemi, Francesco La Rosa che “ha svolto l’intero percorso, dimostrandosi grato per i servizi che come comunità intendiamo offrire alla cittadinanza e incoraggiandoci a essere sempre presenti attivamente nel nostro territorio”, ha aggiunto M. Barone. L’amministrazione comunale ha messo a disposizione i locali per l’iniziativa.

Sono stati 30 in tutto i volontari che si sono impegnati nella SalutExpò nell’arco della giornata.

È stata una bellissima esperienza, sono molto soddisfatto e grato al Signore. SalutExpò è proprio un motore che con il suo ingranaggio si incastra in modo N14-Niscemi_salutexpo5sinergico e funzionale tale da paragonarsi alla normale correlazione che abbiamo nell’organismo umano”, ha commentato Fabio Massa, responsabile del dipartimento Temperanza della comunità avventista di Niscemi e volontario nell’evento.

Credo che il programma SalutExpò sia una bella occasione per trasmettere agli altri la nostra filosofia riguardo lo stile di vita sano. Le persone erano felici e stupite dal fatto che come chiesa avventista ci prendiamo cura anche della loro salute”, ha commentato Gianni Lombardo, infermiere, che ha dato il suo prezioso contributo all’evento come volontario.

Ma questo evento vuole essere il primo passo di un percorso che coinvolgerà la cittadinanza anche in futuro. “La SalutExpò”, spiega ancora M. Barone, “fa parte di un più ampio progetto organizzato per far conoscere la chiesa cristiana avventista di Niscemi e proporsi come punto di riferimento alla popolazione nei vari quartieri della città, con programmi di prevenzione della salute, di stabilità familiare e sul ruolo della fede nella vita dell’essere umano. Lavoreremo di quartiere in quartiere e proporremo queste iniziative che vanno a toccare i problemi essenziali vissuti oggi dalle persone.” Un’azione che rivolge attenzione e supporto a chi soffre di disagi che vanno oltre lo stato fisico di salute.

Ora la comunità si prepara per le nuove iniziative in programma nel mese di maggio sulle problematiche familiari. L’associazione Lega Vita e Salute offrirà ai volontari il suo supporto, con lo stesso impegno e interesse che hanno dimostrato verso la comunità territoriale che stanno curando.

Sostieni la Salute attraverso l’attività di sensibilizzazione e informazione. Scopri come puoi aiutarci.pulsante-dona-ora

Articoli recenti

Muoversi di più. Una potente medicina

Muoversi di più. Una potente medicina

«Il movimento, qualsiasi tipo di attività si scelga, è una medicina-farmaco incredibile e del tutto naturale. In più, se vengono messi a confronto medicinali ed esercizio si potrà osservare che riescono ad assicurare gli stessi risultati, ci si ammala di meno e camminare è l’approccio più efficace per cominciare»,

Tra evidenze scientifiche e miti

Tra evidenze scientifiche e miti

Dagli inizi degli anni ‘70, la comunità internazionale si è data invece un metodo per stabilire quanto una scoperta sia o meno attendibile, quale importanza gli si possa attribuire. Insomma, un sistema per “pesare” le evidenze scientifiche. Oggi il metodo è accettato universalmente e tende a valutare i fatti e non le opinioni.

Mi metto a correre

Mi metto a correre

Praticare un’attività fisica di movimento è sicuramente fonte di benefici per tutto l’organismo. Cosa preferiscono gli italianiCircolano falsi miti su presunti rischi: ecco cosa dimostra la ricerca. Correre vuol dire imparare ad ascoltarsi, aumentando la consapevolezza sulle proprie condizioni fisiche.

Intuizione o sesto senso?

Intuizione o sesto senso?

Quante volte «sentiamo» che qualcosa, a naso, non ci convince? Oppure troviamo quasi inconsapevolmente la soluzione giusta per un problema che ci assilla? La saggezza popolare parla di sesto senso, la scienza più semplicemente di intuizione.

Iscriviti

Iscrivendoti alla newsletter potrai accedere gratuitamente agli articoli bloccati ed essere sempre aggiornato con i nostri consigli per uno stile di vita sano e sostenibile.

Share This