SalutExpò a Trieste

da | 26 Apr, 2016 | Progetti nei territori

Sabato 09 e Domenica 10 Aprile 2016 a Trieste il dipartimento salute della chiesa locale ha organizzato per la prima in quel territorio un ben riuscito SalutExpò:

La SalutExpò ha coinvolto in uno solo team 35 volontari. L’evento si è svolto nella sala Giubileo della chiesa Greco-Ortodossa ed è stato preceduto da un corso di cucina vegana, offerto da Lia Valenti e da una conferenza sull’alimentazione seguente, offerta dal dott. Raniero Facchini. Abbiamo avuto 69 partecipanti in 5 ore, di questi, 26 hanno chiesto di essere avvisati per futuri programmi sulla salute o nutrizione. Il programma è stato seguito da Hope Channel Italia. La gioia di aver fatto del bene, il clima di collaborazione fraterna e l’entusiasmo che ha suscitato ci incoraggia a ripetere l’esperienza in autunno.

Così ci scrive il referente del progetto Dott. Michele Gaudio. Un ottimo risultato, che ci lascia l’intenzione e la voglia di ripetere questi eventi per portarli a sempre più persone.

La SalutExpò grazie ai suoi check-up permette di fare una valutazione generale e professionale dello stato di salute, permettendo ai partecipanti di conoscere come meglio aggiustare il proprio stile di vita per migliorarne la qualità.
L’Associazione Lega Vita e Salute ringrazia i volontari e gli organizzatori per la riuscita del programma e l’interesse dimostrato nell’attività di divulgazione!

Articoli recenti

Consumo di avocado e grasso addominale

Consumo di avocado e grasso addominale

Secondo un nuovo studio, il consumo giornaliero di avocado riduce leggermente il colesterolo. Ma non ha alcun effetto sul grasso addominale, sul grasso del fegato o sulla circonferenza della vita nelle persone con sovrappeso o obesità.

Consumo di latte e cancro alla prostata

Consumo di latte e cancro alla prostata

Secondo un nuovo studio condotto dai ricercatori della Loma Linda University Health, gli uomini con un’assunzione maggiore di latticini, in particolare di latte, corrono un rischio significativamente maggiore di cancro alla prostata rispetto agli uomini con un’assunzione inferiore. Lo studio non ha trovato tali associazioni tra l’aumento del rischio di cancro alla prostata e l’assunzione di calcio non caseario

Vegani e biomarcatori per difendersi dalle malattie

Vegani e biomarcatori per difendersi dalle malattie

I vegani, rispetto ai non vegetariani, mostrano differenze significative nei loro profili metabolici. Tali differenze possono aiutare a spiegare il loro minor rischio di malattie croniche.Lo dimostra  un recente studio condotto dai ricercatori della Loma Linda University, del Brigham and Women’s Hospital e della Fred Hutchinson Cancer Research Center. 

Share This