Reni in buona salute: Le regole d’oro

da | 18 Gen, 2016 | Medicina

L’elenco è lungo, ma sostanzialmente corrisponde comunque alle “regole di buona vita”, da applicare in ogni caso e senza particolari impegni o sacrifici.

Per comodità lo possiamo dividere in:

  • Alimentazione
  • Ambiente
  • Situazioni particolari e interventi periodici
  • Emozioni ed affetti.

Alimentazione

  • Sufficiente, anzi, abbondante apporto di acqua, preferibilmente del posto dove si vive; di pH neutra o basica, specie se l’alimentazione o altri fattori rendono il “terreno” (il corpo) acido
  • Bevande utili sono il tè verde e tutte le tisane che favoriscono la diuresi, come il tarassaco, la betulla, il prezzemolo, l’equiseto, l’ortica.
  • Mangiare molte insalate, e in generale, verdure sia crude che cotte. Tra i cibi che favoriscono il lavoro dei reni sono tutte le piante della famiglia delle liliacee, cioè cipolle, cipollotti, porri, erba cipollina ecc.
  • Un frutto molto utile in estate: anguria, e anche melone, però con l’attenzione di mangiarli fuori pasto.
  • Ridotto apporto di latticini
  • Mangiare sempre con moderazione
  • Preferire un’alimentazione vegetariana, biologica, integrale
  • Potreste ricevere il consiglio di ridurre il consumo di noci, nocciole, mandorle arachidi, barbabietole, spinaci, rabarbaro a causa del contenuto di ossalato; tuttavia solo una piccola parte dell’ossalato urinario deriva direttamente dall’alimentazione; la maggior parte ha origine metabolica.

Ambiente

  • Il letto deve essere comodo, dare sostegno senza far irrigidire i muscoli
  • L’abbigliamento morbido e “caldo giusto”, cioè proteggere dal freddo e dai colpi d’aria, senza però far sudare
  • Il sole fa sicuramente bene e andrebbe preso, nella giusta misura, sulla schiena
  • Verificare se il letto o il posto di lavoro sono in posizione salutare (privi di elettrosmog o di punti geopatogeni)
  • Se state seduti a lungo, verificate se la sedia è davvero adatta e non mette inutilmente sotto sforzo la muscolatura, facendola irrigidire
  • Se il vostro lavoro vi obbliga a stare a lungo in piedi, date particolare importanza alle calzature; inoltre, i piedi debbono essere sempre ben caldi

Situazioni particolari e interventi periodici

  • Se avvertite indolenzimenti nella zona dei reni, appoggiatevi una borsa dell’acqua calda; se vi dà sollievo, tenetela e rinnovatela regolarmente
  • Fatevi massaggiare la schiena, soprattutto le logge renali, con un unguento di equiseto; particolarmente utile se il massaggio viene eseguito dal partner
  • Considerate la possibilità di trascorrere le vacanze o un periodo di cura in un luogo termale; oggi queste località sono molto piacevoli ed offrono vacanze davvero belle

Emozioni ed affetti

  • Se i reni segnalano delle insufficienze, chiedetevi se vi sono delle paure o delle indecisioni che vi turbano
  • Soprattutto in caso di ricadute, per esempio ricorrente formazione di calcoli, esaminate le possibili similitudini tra i momenti di malattia, come per esempio difficoltà di comunicazione o problemi di coppia e cercate sostegno per trovare una via di uscita, specie in caso di recidive

Inoltre qui di seguito il link al nostro articolo su come prevenire i calcoli renali.

Ringraziamo per la collaborazione il Prof. Claudio Viacava di Milano, Biologo, Naturopata, Psicologo, Psicoterapeuta, docente di Naturopatia e Medicine complementari


Sostieni la Salute attraverso l’attività di sensibilizzazione e informazione. Scopri come puoi aiutarci.pulsante-dona-ora

Articoli recenti

Tofu e tempeh alle zucchine

Tofu e tempeh alle zucchine

Spennellate uno stampo con po’ d’olio e un cucchiaio di salsa di soia e disponetevi i due panetti tagliati a fettine. Infornate a 200° per una decina di minuti rigirando ogni tanto le fette in modo che prendano colore.

Torta di fragole

Torta di fragole

Mettete le mandorle a bagno in acqua bollente per 30 minuti, poi togliete la pellicina. Sciacquate le fragole e lasciatele asciugare su un telo. Tagliatene circa la metà in pezzetti. Tritate finemente le mandorle in un mixer

Zucchero giù

Zucchero giù

L’obesità infantile preoccupa in quanto i bambini obesi hanno maggiori possibilità di divenire adulti obesi e, di conseguenza, di avere un maggior rischio di sviluppare una serie di condizioni patologiche. L’obesità, infatti, è un fattore di rischio di diverse patologie

Coronavirus: mangia sano muoviti e medita

Coronavirus: mangia sano muoviti e medita

Fin dai tempi di Pasteur sappiamo che le malattie infettive dipendono dal contatto con il microbo o il virus. Ma anche dal terreno che coltiviamo dentro di noi attraverso tre vie, quella del cibo, del movimento e della meditazione, che servono per fortificarci

Integratori. Sono utili davvero?

Integratori. Sono utili davvero?

Integratori, perché è una moda inutile e potenzialmente pericolosa. Gli italiani ne abusano, ma ecco cosa dovrebbero fare davvero. Cresce il fatturato di prodotti a base di vitamine e oligoelementi. Ma il risultato, spesso, non è quello sperato.

Archivi

Categorie

Iscriviti

Iscrivendoti alla newsletter potrai accedere gratuitamente agli articoli bloccati ed essere sempre aggiornato con i nostri consigli per uno stile di vita sano e sostenibile.

Share This