Nutrite la vista: cibo per la salute degli occhi

da | 21 Gen, 2016 | Alimentazione, Fitoterapia

L’occhio ha delle esigenze, affinchè possa mantenere la sua funzionalità.
Spetta a noi, con l’aiuto dell’alimentazione e di scelte consapevoli, proteggerlo dai fattori di rischio come l’inquinamento o le luci artificiali.

Scegliere cibi giusti protegge l’occhio dalle conseguenze di una miopia forte, aiuta a prevenire problemi come cataratta o glaucoma ma anche ad evitare peggioramenti. Evitate dunque in prima battuta cibi che contengano grassi saturi in eccesso (che possono influire negativamente sulla microcircolazione dell’occhio) e tenete sempre sotto controllo il bilancio degli zuccheri, per prevenire il glaucoma.

Gli antiossidanti sono fondamentali per la prevenzione dell’invecchiamento precoce del nostro occhio, così come l’idratazione, ma anche vitamine e minerali che proteggono la funzionalità dei coni e bastoncelli (due tipi di cellule presenti nella retina). Ma scendiamo nello specifico:

  • Antiossidanti: potete trovare gli antocianosidi (utili per l’adattamento delle condizioni di luce e migliorano la circolazione retinica prevenendone la degradazione) in frutti di bosco, cavolo rosso, uva nera; e i bioflavonoidi (proteggono i vasi sanguigni dai danni di diabete e ipertensione) in agrumi, aglio, cipolla, frumento, uva e frutti di bosco.
  • Omega 3: favoriscono l’acuità visiva e, nel feto, lo sviluppo della retina. Li trovate, ad esempio, in: lino, canapa, chia, noci, alghe klamath.
  • Vitamine:
    • Provitamina A: aiuta a ricostruire la cornea e la congiuntiva in caso di abrasioni, previene la secchezza delle palpebre e cornea e l’opacità del cristallino. (es: albicocche, cachi, carote, cavoli, meloni, verdure a foglia)
    • Gruppo B: prevengono le infiammazioni del nervo ottico e neuriti, nonchè le cataratte, aiutano inoltre la riparazione dei tessuti. (es: cereali integrali, legumi, verdure a foglia, lievito alimentare, semi oleosi)
    • Vitamina C: antiossidante, previene le emorragie e aiuta la cicatrizzazione dei tessuti (es: agrumi, cavoli, frutti di bosco)
    • Vitamina E: previene cataratte e maculopatie degenerative (es: semi oleosi, olio extravergine, avocado)
  • Minerali:
    • Magnesio e potassio per prevenire la secchezza oculare, lacrimazione, fotosensibilità, mal di testa, visione annebbiata (es: fave, soia, fagioli, ortaggi a foglia verde, avena, riso e semi oleosi)
    • Manganese e zinco per ridurre il rischio di degenerazione maculare (es: grano avena avocado, verdure a foglia, semi oleosi).
    • Selenio: protegge le cellule dall’invecchiamento e lo trovate nelle noci del Brasile e in alcune coltivazioni di patate. (dipende dal terreno)
    • Zolfo: previene alcuni tipi di maculopatia, aiuta la cicatrizzazione dei tessuti. (es: cavoli in genere, aglio, cipolla, porro)

Potete dunque portare a tavola tutti gli ortaggi colorati, puntando sulla varietà e stagionalità, condendo con olio extravergine (sopratutto i cibi contenenti carotenoidi e vitamina E, liposolubili) e poco sale. Per insaporire potete utilizzare invece piccole aggiunte di lievito alimentare, ricco di vitamine e minerali.

tratto dall’articolo “Nutrite la vista” della rivista Vita&Salute edizione di Gennaio 2016, di Giuliana Lomazzi


Sostieni la Salute attraverso l’attività di sensibilizzazione e informazione. Scopri come puoi aiutarci.pulsante-dona-ora

Articoli recenti

La frutta fresca contiene tutte le vitamine?

La frutta fresca contiene tutte le vitamine?

La tradizione popolare afferma perentoria che tutta la frutta fresca contiene tutte le vitamine e che ogni singola vitamina possa essere ritrovata proprio nella frutta fresca. È falso e pericoloso quando queste credenze si trasformano in miti alimentari.

Palline di polenta al formaggio

Palline di polenta al formaggio

Mescolate la polenta con la maggiorana. Prelevatene un pezzo grande come una pallina, lavoratelo tra le mani per arrotondarlo e infilateci un po’ di formaggio.

Dieta del gruppo sanguigno

Dieta del gruppo sanguigno

Uno degli argomenti più gettonati, è quello della dieta del gruppo sanguigno. E’ una dieta ad hoc – ma solo apparentemente – per ciascuno dei quattro gruppi sanguigni conosciuti. Gli alimenti sono distinti in benefici, neutri e nocivi per ciascun gruppo.

Esercizio fisico moderato: guida

Esercizio fisico moderato: guida

Per trarre i massimi vantaggi per il nostro sistema immunitario dall’esercizio fisico è necessario seguire alcune regole.
Adottate un programma di allenamento regolare commisurato al sesso, all’età, alle proprie caratteristiche fisiche e al livello atletico individuale.

Nigella Sativa

Nigella Sativa

Alcuni popoli la definivano ‘seme benedetto‘ per le sue proprietà antinfiammatorie e curative. La Nigella è considerata ancora oggi uno dei rimedi fitoterapici più efficaci per il trattamento di diverse patologie.

Archivi

Categorie

Iscriviti

Iscrivendoti alla newsletter potrai accedere gratuitamente agli articoli bloccati ed essere sempre aggiornato con i nostri consigli per uno stile di vita sano e sostenibile.

Share This