Facciamo in fretta. Mangiamo più naturale!

da | 12 Dic, 2019 | Alimentazione, Ambiente

Se è ormai diffusa l’idea dell’importanza di fare scelte salutari a tavola, solo di recente è cresciuta la consapevolezza che gli alimenti e le bevande che produciamo, scegliamo e consumiamo possono avere un forte impatto sull’ambiente. Ma bisogna fare in fretta. Secondo uno studio condotto dal dottor Malik Falkenmark e dei suoi colleghi dello Stockholm International Water Institute, è arrivata l’ora di cambiare modello alimentare. L’équipe di Falkenmark fa presente che ricaviamo il 20% delle proteine necessarie al nostro fabbisogno da prodotti derivati dagli animali, che si tratti di carne o latticini. Occorre ridurre la percentuale al 5% o forse anche a meno entro il 2050, se vorremo evitare carestie e conflitti causati dalla scarsità di cibo.

Uno dei più grossi problemi è legato all’acqua. E’ sicuramente un bene più prezioso del petrolio per la sopravvivenza della nostra specie. Se continuano gli attuali livelli di consumo fra meno di quarant’anni l’acqua non sarà sufficiente per produrre gli alimenti necessari a 9 miliardi di terrestri. Continuando nella produzione esagerata di proteine animali si consuma da cinque a dieci volte più acqua di quella che si usa per i cibi che costituiscono la base di un’alimentazione vegetariana-vegana.

In parole povere, modificando lo stile alimentare si impiegherebbe meno acqua. E c’è dell’altro. Ancora oggi un terzo delle terre arabili del pianeta sono destinate alla crescita di sementi e raccolti che poi finiscono nell’alimentazione degli animali da allevamento.

Non ce ne vogliano gli amanti della “bistecca alla fiorentina”, ma è sempre più chiaro che per dare un futuro al Pianeta entro il 2050 sarà una necessità l’aumento evidente di amanti delle proteine vegetali.

Di Massimo Ilari

Articoli recenti

La frutta fresca contiene tutte le vitamine?

La frutta fresca contiene tutte le vitamine?

La tradizione popolare afferma perentoria che tutta la frutta fresca contiene tutte le vitamine e che ogni singola vitamina possa essere ritrovata proprio nella frutta fresca. È falso e pericoloso quando queste credenze si trasformano in miti alimentari.

Palline di polenta al formaggio

Palline di polenta al formaggio

Mescolate la polenta con la maggiorana. Prelevatene un pezzo grande come una pallina, lavoratelo tra le mani per arrotondarlo e infilateci un po’ di formaggio.

Dieta del gruppo sanguigno

Dieta del gruppo sanguigno

Uno degli argomenti più gettonati, è quello della dieta del gruppo sanguigno. E’ una dieta ad hoc – ma solo apparentemente – per ciascuno dei quattro gruppi sanguigni conosciuti. Gli alimenti sono distinti in benefici, neutri e nocivi per ciascun gruppo.

Esercizio fisico moderato: guida

Esercizio fisico moderato: guida

Per trarre i massimi vantaggi per il nostro sistema immunitario dall’esercizio fisico è necessario seguire alcune regole.
Adottate un programma di allenamento regolare commisurato al sesso, all’età, alle proprie caratteristiche fisiche e al livello atletico individuale.

Nigella Sativa

Nigella Sativa

Alcuni popoli la definivano ‘seme benedetto‘ per le sue proprietà antinfiammatorie e curative. La Nigella è considerata ancora oggi uno dei rimedi fitoterapici più efficaci per il trattamento di diverse patologie.

Archivi

Categorie

Iscriviti

Iscrivendoti alla newsletter potrai accedere gratuitamente agli articoli bloccati ed essere sempre aggiornato con i nostri consigli per uno stile di vita sano e sostenibile.

Share This