Alimentazione: Miti da Sfatare – parte 4 – come ridurre le proteine animali?

da | 5 Lug, 2016 | Alimentazione

Abbiamo parlato delle problematiche che nascono dall’assumere un eccesso di proteine, in questo articolo vediamo cosa si può praticamente fare per migliorare le nostre abitudini alimentari, anche per il bene dei più piccoli!

Per ridurre le proteine animali, sarebbe sufficiente introdurle solo due giorni su cinque, una volta il pesce, una volta un formaggio di buona qualità, per esempio sulla pizza, e magari la settimana dopo una volta una frittata e una volta una carne, ma senza dare carni conservate (prosciutti, insaccati, bresaola, wurstel).

E gli altri giorni?
Create piatti a base di cereali, verdure e un po’ di legumi che piacciano ai bambini, per esempio vellutata di verdure e lenticchie rosse e polpette vegetariane. Se i genitori proprio non riescono a fare a meno di un cibo animale e di proporlo anche ai bambini, lo potranno dare la sera, facendo attenzione che non se ne mangi più di una volta al giorno, ed evitando comunque le carni conservate.

Ma come potremo far mangiare ai bambini semplici cibi vegetali quando sono abituati a mangiare quasi solo cibo animale?

Il problema è serio e io ho solo tre ricette:

  • la prima è che lo mangino quotidianamente anche i genitori, e che lo mangino con piacere perché i figli non mangeranno volentieri cibo che non piace ai genitori;
  • la seconda è che sia di buona qualità e cucinato a regola d’arte, per consentire a grandi e bambini di riscoprire i gusti semplici del cibo sano;
  • la terza è che siano introdotti con attenta gradualità, per evitare che un tubo digerente diseducato lo rifiuti.

Perché allora non provare?

Tratto dall’articolo “Alimentazione, miti da sfatare” di Franco Berrino, già Direttore del Dipartimento di medicina preventiva e predittiva dell’Istituto nazionale dei tumori di Milano

butn2

Vai a parte 3

Sostieni la Salute attraverso l’attività di sensibilizzazione e informazione. Scopri come puoi aiutarci.pulsante-dona-ora

 

Articoli recenti

La frutta fresca contiene tutte le vitamine?

La frutta fresca contiene tutte le vitamine?

La tradizione popolare afferma perentoria che tutta la frutta fresca contiene tutte le vitamine e che ogni singola vitamina possa essere ritrovata proprio nella frutta fresca. È falso e pericoloso quando queste credenze si trasformano in miti alimentari.

Palline di polenta al formaggio

Palline di polenta al formaggio

Mescolate la polenta con la maggiorana. Prelevatene un pezzo grande come una pallina, lavoratelo tra le mani per arrotondarlo e infilateci un po’ di formaggio.

Dieta del gruppo sanguigno

Dieta del gruppo sanguigno

Uno degli argomenti più gettonati, è quello della dieta del gruppo sanguigno. E’ una dieta ad hoc – ma solo apparentemente – per ciascuno dei quattro gruppi sanguigni conosciuti. Gli alimenti sono distinti in benefici, neutri e nocivi per ciascun gruppo.

Esercizio fisico moderato: guida

Esercizio fisico moderato: guida

Per trarre i massimi vantaggi per il nostro sistema immunitario dall’esercizio fisico è necessario seguire alcune regole.
Adottate un programma di allenamento regolare commisurato al sesso, all’età, alle proprie caratteristiche fisiche e al livello atletico individuale.

Nigella Sativa

Nigella Sativa

Alcuni popoli la definivano ‘seme benedetto‘ per le sue proprietà antinfiammatorie e curative. La Nigella è considerata ancora oggi uno dei rimedi fitoterapici più efficaci per il trattamento di diverse patologie.

Archivi

Categorie

Iscriviti

Iscrivendoti alla newsletter potrai accedere gratuitamente agli articoli bloccati ed essere sempre aggiornato con i nostri consigli per uno stile di vita sano e sostenibile.

Share This